Normal view MARC view ISBD view

  L'Inferno dell'arte italiana : materiali 1946-1964

Celant, Germano
Language : ItalianGenova : Costa e Nolan, 1990382 orrialde, 32 orrirudi : koloretako eta zuri-beltzeko irudiak ; 22 cm(Ikus) Testua: bitartekorik gabeSeries : I turbamenti dell'arte (Costa & Nolan)ISBN : 88-7648-112-5.Modern art -- 20th century -- Italy |
Tags from this library: No tags from this library for this title. Log in to add tags.
Gozatu Ikasi
Current location Collection Call number Status Date due Barcode
Tabakalera-Ubik
Orokorra / General
Arteleku 112 CEL inf (Browse shelf) Available 652251

Liburuan:
Dopo la desolazione culturale e politica del fascismo e la catastrofe materiale della guerra, gli anni della ricostruzione vedono in campo artistico il rianimarsi dei sopravvissuti, il disorientamento degli indecisi, gli opportunismi dei trasformisti.
A intraprendere una traversata mentale in questo scenario di rovina, sulla scorta dei materiali di prima mano che le fonti dell'epoca offrono con abbondanza, ci si imbatte un una serie di incontri ed esperienze contrastanti: il levarsi di voci e il proliferare di gruppi e fronti artistici e teorici, con il loro seguito di fideismi e di tradimenti; il blocco gelido che si irrigidisce nell' osservanza dell'ideologia e nella disciplina del partito; le incandescenze e le incontinenze materiche in cui le forme non hanno perimetro e sono sottoposte a continue amputazioni e ferite. Sono gli anni dell' "impegno", ma anche dell'ira e dell'individualismo anarchico, durante i quali gli artisti, recuperando le esperienze delle avanguardie storiche, si aprono alla cultura internazionale e si emancipano da settarismi e provincialismi.
Germano Celant propone un viaggio in quel periodo dell' arte italiana, negli inferi di una realtà scomposta e perturbante, dove un continuo interagire di opposte tensioni ha elaborato di volta in volta spinte verso il nuovo e richiami alla tradizione. Attraverso la scansione degli eventi e l'ordinamento dei documenti riproposti nella loro rigorosa oggettività (manifesti, lettere, diari eccc.) un' addilata intelligenza critica getta luce, senza abolire ambiguità e contraddizioni, su una storia offuscata da troppi pregiudizi e a lungo distorta da colpevoli rimozioni o interessate omissioni.

There are no comments for this item.

Log in to your account to post a comment.

Click on an image to view it in the image viewer


If you liked this, you may be interested