Normal view MARC view ISBD view

  Roland Barthes : carte, segni

Barthes, Roland
Language : ItalianMilano : Electa, 1981191 orrialde : koloretako eta zuri-beltzeko irudiak ; 25 cm(Ikus) Testua. (Ikus) Irudia (finkoa ; bidimentsiokoa): bitartekorik gabeRoland Barthes. Carte, Segni
Tags from this library: No tags from this library for this title. Log in to add tags.
Gozatu
Current location Collection Call number Status Date due Barcode
Tabakalera-Ubik
Orokorra / General
Arteleku 41 BARTHES rol (Browse shelf) Available 651673

"Roland Barthes. Carte, Segni" erakusketaren katalogoa. Catálogo de la exposición.

Bibliografia: 39 orrialdean.

Argazkiak: Daniel Boudinet, Giorgio Como.

Testuak: Carmine Benincasa, Giulio Carlo Argan, François Wahl, Roland Barthes.

Liburuan:
Barthes non parlava, non amava parlare della sua pittura. A noi resta solo di parlare del suo silenzio sulla sua pittura. Un discorso sulla pittura di Barthes è un discorso sul velo col quale lo scrittore occultava l'opera. La sua pulsione grafica, le sue carte, i suoi (di)segni, la sua pittura non vuole nulla, tollera appena di esistere. Essa è bisogno primario di gioco, urgenza del principio del piacere, principio di delicatezza, pulsione di un corpo che intende affacciarsi senza violenza, senza eccesso, senza spreco, senza tirannia. La pittura di R.B. vuole solo esistere tra il desiderio e l'incanto: non vuole imporre, non ha la cupidigia della cattura, della compiacenza e del consumo. L'atto della sua scrittura era impulso (l'impulso non è necessariamente aggressivo) di piacere.[... ]

There are no comments for this item.

Log in to your account to post a comment.

Click on an image to view it in the image viewer


If you liked this, you may be interested